politicamenteincazzati

Forum di Cultura Generale
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi    

Condividere | 
 

 I giovani e la politica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cafonal
Admin
avatar


MessaggioTitolo: I giovani e la politica   Mar Apr 28, 2009 2:12 am






I più interessati alla politica sono i giovani greci ma è nel nord dell'Europa che troviamo la gioventù più attiva politicamente. In Italia siamo piuttosto coscienziosi: siamo tra i paesi, insieme alla Svezia e al Belgio, in cui la percentuale di giovani che si reca alle urne per le elezioni è la più alta d'Europa.
L'ultima indagine dell'Eurobarometro 2007 ci svela un quadro della gioventù europea piuttosto dinamico. L'82% dei giovani europei s'interessa alla politica del proprio paese, il 73% alla politica della loro regione e il 66% alla politica a livello comunitario. I ragazzi risultano essere molto più attivi in politica rispetto alle donne ma in generale solo il 5% è iscritto a un partito politico.

La Grecia detiene il primato della gioventù più interessata alla politica a tutti i livelli mentre i belgi, i rumeni e i cechi sembrano essere meno sensibili ai problemi della società.

L'avvenire dell'Europa

I giovani sono l'essenza e il futuro dell'Europa ma come riuscire a migliorare la loro partecipazione ai processi di democrazia partecipativa e a implicarli di più nelle problematiche della società civile?

Abbassare l'età legale per l'esercizio del diritto di voto potrebbe essere un modo per attirare i giovani verso la politica. La deputata austriaca Karin Resetarits (ALDE) ha ricordato che le elezioni 2008 del Consiglio nazionale austriaco, durante le quali furono ammessi al voto anche i giovani di 16 anni, "sono state uno schiaffo in faccia: tutti votarono a destra".

"Abbassare l'età per l'esercizio del voto non è sufficiente - ha affermato l'eurodeputata Lissy Gröner (PSE)- sono più importanti invece il ruolo dei genitori e le campagne d'informazione focalizzate su un pubblico giovane".

Proprio sul problema dell'informazione e della comunicazione con i giovani si è espresso il presidente del Forum europeo della gioventù, Tine Radinja: "Dobbiamo creare una cultura della partecipazione. Solo i giovani informati diventeranno dei cittadini attivi".

L'Europa dei giovani

L'Europa, secondo i dati dell'Eurobarometro, è un soggetto che interessa i giovani. Molti di loro, infatti, la associano alla libertà di circolare, di studiare e di lavorare liberamente in un altro paese membro e considerano queste libertà come i principali vantaggi della "cittadinanza europea". Anche in questo caso si registra una differenza tra paesi. I giovani dei nuovi Stati membri hanno tendenza a considerare molto più positivamente l'UE rispetto ai loro corrispettivi della vecchia Europa.

L'Unione europea ha creato molte iniziative a sostegno dei giovani. Il Patto europeo per la gioventù, che s'iscrive nell'ambito della strategia di Lisbona, è stato creato proprio con lo scopo di migliorare l'istruzione, la formazione, l'inserimento professionale e l'inclusione sociale dei giovani europei.

"I giovani hanno bisogno di un sogno - ha affermato il deputato rumeno Daniel Petru Funeriu (PPE/DE) - una volta che hanno un sogno sentiranno il desiderio di parteciparvi. Ma chi sogna realmente il "sogno europeo"?".

I giovani di oggi, contrariamente a quanto si creda, sono informati su molte cose, compresa la politica europea. Per le prossime elezioni, essi dispongono di tutte le informazioni necessarie per fare la loro scelta: "Dobbiamo solo far appello al loro senso di responsabilità", ha affermato la deputata austriaca Christa Prets
Tornare in alto Andare in basso
CHRI'S

avatar


MessaggioTitolo: Re: I giovani e la politica   Mer Apr 29, 2009 4:24 pm

I GIOVANI ITALIANI ,APPASSIONATI DI POLITICA, CHE NON HANNO RACCOMANDAZIONE MA SOPRATUTTO NON HANNO LA FIGA FINISCONO PER FARE I "GALOPPINI" E BASTA A MENO CHE NON SI RICATTI QUALCUNO CON LA PRETESA DI ENTRARE IN PARLAMENTO. L'ITALIA E' LA VERGOGNA D'EUROPA.
Tornare in alto Andare in basso
Cafonal
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Re: I giovani e la politica   Mer Apr 29, 2009 10:27 pm

l'ITALIA SARA' PURE, COME DICI, LA VERGOGNA D'EUROPA E FORSE DEL MONDO MA PUR CONDIVIDENDO IN PARTE IL TUO PENSIERO SENTO IL DOVERE DI CHIEDERTI DI NON GENERALIZZARE. ESISTE UNA PARTE DI GIOVANI CHE ENTRANO NEL MONDO POLITICO SENZA SERVIRSI DI QUELLO CHE TU CONSIDERI ESSENZIALE PER ACCEDERVI, PERALTRO, ENTRANO SBORSANDO DANARI DALLE PROPRIE TASCHE. SI, QUESTA E' UNA PICCOLA PERCENTUALE.
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: I giovani e la politica   

Tornare in alto Andare in basso
 
I giovani e la politica
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Ateismo e politica.
» Bussola politica
» Papa: nuova generazione di cattolici in politica
» i veri cattolici tra i giovani esistono?
» Etica, politica, estetica...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
politicamenteincazzati :: La tua prima categoria :: Il tuo primo forum-
Andare verso: