politicamenteincazzati

Forum di Cultura Generale
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  FAQFAQ  CercaCerca  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi    

Condividere | 
 

 Se il sexy-shop si fa pubblicità con i libri hard

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Cafonal
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Se il sexy-shop si fa pubblicità con i libri hard   Gio Mag 14, 2009 10:36 pm







Donne nude e foto osé creano imbarazzo tra gli organizzatori


SILVIA FRANCIA
TORINO
Bondage, sadomaso e feticismo alla Fiera del Libro? Forse non è proprio consueto, ma al giorno d’oggi chi si scandalizza più per qualche libro con illustrazioni di donne nude legate come salami oppure riprese in pose più invitanti che plastiche?
E chi fa caso se il tipico frustino inglese da punizione erotica fa capolino, in molti esemplari, tra un volume e un bel rotolo di corda pronta per l’uso? Invece il «caso» si è creato davvero ed è pure lievitato per benino, ieri al Lingotto. E non perché lo stand F30 del padiglione 2, pannellatissimo di foto sexy e farcito di copertine esplicite, sta giusto di fronte al Comics & Animation Point che da oggi sarà gremito di bimbi e ragazzini.

Il motivo del contendere, piuttosto, si concentra sul marchio dell’espositore, «Carpediem». Stesso nome di uno sexy shop, ben noto ai torinesi per le pubblicità su giornali e riviste oltre che, in passato, per gli spot televisivi dai contenuti poco castigati, su emittenti locali in orari «a fascia protetta». Il problema è che non si tratta di un caso di omonimia: dal momento che è proprio il proprietario del piccante negozio di via Marco Polo ad aver affittato lo spazio, con l’esplicito e dichiarato intento di «farsi pubblicità».

Lo spiegava senza giri di parole, Ela Placido, ieri pomeriggio, mentre sistemava sugli scaffali alcune copie del volume «The bondage clinic». «Nel negozio, che è di mio marito, Saverio Ceretto Castigliano, vendiamo articoli di genere diversissimo, tutti legati al sesso e all’erotismo. Tra l’altro, abbiamo pure questi bei libri, pubblicati dall’editore Glittering Images e abbiamo pensato di portarli al salone anche per far conoscere il nostro “Carpediem”, che è un vero e proprio fetish shop. Non si dica porno shop, però, per carità: è una terminologia antiquata che nessuno usa più». «Tra l’altro - ha aggiunto candidamente - ci piacerebbe pure esporre, non in vendita, qualcosa del nostro repertorio. Ovviamente del genere più soft, come le scarpe a tacco altissimo o i frustini o altri oggetti ancora, ma in versione design, giusto per fare atmosfera».

Un’idea che si presume archiviata, dopo l’intervento d’urgenza dello staff organizzatore di Librolandia che, accortosi della gaffe, è corso ai ripari al suono de «Un porno-shop in Fiera? Ma scherziamo?». Per scongiurare lo «scandalo», si è lavorato di lessico e denominazioni, com’è (forse) logico nel tempio della parola. Banditi il «porno» e il «sexy», è rimasto il più accettabile «fetish», come qualifica del negozio, mentre la disputa si è spostata sull’insegna dello stand, che registrava un solo, inequivocabile marchio, «Carpediem». Dopo una fitta contrattazione, e dopo che la proposta di sostituirlo con l’innocuo «Glittering Images Editore» è stata respinta con fermezza da Ela Placido, si è giunti a un compromesso. Ovvero la doppia denominazione, che sembra aver placato gli animi. E sdoganato immagini esplicite, manette, collari e affini.
Tornare in alto Andare in basso
Cafonal
Admin
avatar


MessaggioTitolo: Re: Se il sexy-shop si fa pubblicità con i libri hard   Gio Mag 14, 2009 10:51 pm

UN SALUTO A PINO, ALIAS PEPPE FETISH
Tornare in alto Andare in basso
CHRI'S

avatar


MessaggioTitolo: Re: Se il sexy-shop si fa pubblicità con i libri hard   Gio Mag 14, 2009 11:00 pm

PROPRIO OGGI, MENTRE CERCAVO DI COMPRARE UN LIBRO ANTICLERICALE, NOTAI CON VEEMENZA UN LIBRO CHE RITRAEVA UNA PORCA SCOSCIATA......MI SONO GIRATO PER VEDERE DI NON FARMI CUZZARE DA FINI, OGGI OSPITE, ACCHIAPPATO IL LIBRO ME LO SONO STRUSCIATO SULL'UCCELLO ESCLAMANDO "NOI CHE DEL LIBRO ABBIAM LA FIER...DVREMM GODER, GODER, GODER"
Tornare in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Se il sexy-shop si fa pubblicità con i libri hard   

Tornare in alto Andare in basso
 
Se il sexy-shop si fa pubblicità con i libri hard
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Rivista sui Libri Gratuita!
» Libri, film e canzoni...
» la stirpe dei dannati - uno dei libri più brutti che ho letto !!!
» libri pma.....
» Libri scolastici scritti da atei e scritti da cristiani.

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
politicamenteincazzati :: La tua prima categoria :: Il tuo primo forum-
Andare verso: